Accesso ai servizi

Pontemaglio

PONTEMAGLIO (m. 360) fra Oira ed i comuni di Crodo e Montecrestese, si adagia sulla destra della Toce salendo verso la valle Antigorio, alle spalle della “marmitta dei giganti”. L’attribuzione del nome si ritiene la si debba al ponte di origine romanica che collega le due sponde del fiume e alla presenza, in tempi remoti, di un maglio per la lavorazione del ferro. L’agglomerato antico conserva strutture architettoniche che riportano gli stemmi della famiglia feudale De Rodis presenti anche nel pregevole oratorio di S. Croce.